04/04/2019
 Tre giorni di eventi per festeggiare i 50 anni dal riconoscimento del carattere scientifico dell’Irccs del Burlo Garofolo, con l’obiettivo di avvicinare l’ospedale ai cittadini e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla ricerca scientifica che l’istituto sta portando avanti a favore di donne e bambini.
 
Si parte con l’apertura di un Punto informativo in Piazza della Borsa che resterà aperto fino a sabato 6 con un fitto programma di interventi scientifici tenuti da esperti del settore e la presenza di due ospiti speciali: primo appuntamento con Uolter la Boba de Borgo che incontrerà il pubblico giovedì 4 alle 17.30, mentre la scrittrice e illustratrice di libri per bambini Nicoletta Costa incontrerà e disegnerà per i piccoli fans venerdì 5 dalle 17.
 
Oltre ai vari eventi per la città, è previsto anche un convegno scientifico per gli addetti ai lavori, che si terrà venerdì 5 a partire dalle 9 all’Auditorium del Museo Revoltella, sulle terapie innovative in Pediatria a cui seguirà la tavola rotonda dal titolo “La ricerca medica negli istituti a carattere scientifico (IRCCS): quale compito per il Paese?”.
 
Sempre venerdì, ma in serata, due aperitivi-scienza aperti al pubblico: alle 18 al caffè Tommaseo “Terapia genica: realtà e prospettive future” tenuto dal dott. Alessandro Aiuti dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano; alle 19 al Caffè San Marco “Terapie innovative in oncoematologia pediatrica” a cura del dott. Franco Locatelli, Presidente del Consiglio Superiore della Sanità. La partecipazione agli Aperitivi-scienza è gratuita ma è obbligatorio iscriversi scrivendo a congressi11@theoffice.it oppure chiamando lo 040-368343.
 
Gran finale sabato in piazza Borsa con due eventi aperti al pubblico co-organizzati con il Comune di Trieste e con il supporto di Astro. Si inizia alle 15.30 con la camminata non competitiva da 1 chilometro insieme ai giovani atleti della Triestina Calcio coordinata da Ruggero Poli, Presidente dell’A.S.D. G.S. San Giacomo (iscrizioni in loco a partire dalle 15) e, a seguire, merenda per grandi e piccini con la presentazione de “Lo strucolo gigante per il Burlo”.
 
“Siamo orgogliosi e fieri di poter festeggiare 50 anni di impegno, dedizione e sviluppo della ricerca scientifica di un Ospedale così importante per Trieste, per il Friuli Venezia Giulia e per l’Italia - ha dichiarato Serena Sincovich, Commissario Straordinario ad interim dell’Irccs Burlo Garofolo - Abbiamo voluto organizzare questi eventi per fare il punto sullo stato dell’arte della ricerca pediatrica e, al contempo, coinvolgere tutta la città in questo momento di festa. A me il compito di ringraziare tutte le persone e i professionisti che, oggi come ieri, hanno reso e rendono ancora possibile il progredire della ricerca all’interno del Burlo, e che ne consolidano ogni giorno autorevolezza e fiducia.”

Amministrazione Trasparente