Pagina in continuo aggiornamento

L’Istituto Burlo Garofolo promuove gli interventi di prevenzione contro le malattie infettive prioritarie e supporta la campagna regionale sulle vaccinazioni, integrando l'attività dei servizi territoriali.

Ricordiamo che grazie alle vaccinazioni sono state sconfitte, nel nostro Paese, alcune malattie, come la poliomielite e la difterite e che continuare a vaccinarsi previene l'eventualità che si ripresentino.

Le vaccinazioni migliorano il livello di salute dell’intera popolazione, sia in età pediatrica che in età adulta; ad esse è riconosciuto un valore sociale, in termini di benefici di salute, di crescita economica e di riduzione della povertà.

La vaccinazione è:

  • fondamentale per proteggere i bambini dall’insorgenza di malattie e soprattutto dal verificarsi di complicanze, anche gravi;
  • un atto di responsabilità verso tutti quelli che, a causa di particolari condizioni di salute (patologie specifiche, riduzione delle difese immunitarie, ecc.), non possono vaccinarsi

Sono di seguito allegati i documenti regionali in tema di vaccinazione dei bambini e adolescenti, con relativo calendario delle vaccinazioni offerte gratuitamente dal Sistema Sanitario Regionale.

Si ricorda che nella nostra regione, il vaccino anti-TBE (meningoencefalite da zecca o Tick-Borne Encephalitis) è offerto gratuitamente a tutti i residenti in Friuli Venezia Giulia dal 1 gennaio 2013 (Delibera Regionale n. 1311 del 25/7/2012) presso gli ambulatori vaccinazioni dell’Azienda per i Servizi Sanitari. Per particolari categorie a rischio è indicata la vaccinazione antinfluenzale nel bambino, su indicazione del medico.

Le informazioni fornite sono suscettibili di continui aggiornamenti in base ai Piani Nazionali per la Prevenzione Vaccinale (di prossima ufficializzazione il PNPV 2016-2018) e alle delibere di Giunta della Regione Friuli Venezia Giulia.

 

Amministrazione Trasparente