Struttura Complessa

Attività

La struttura fa parte della rete dei centri AIEOP (associazione italiana emato-oncologia pediatrica) ed è riconosciuta come centro di riferimento regionale per l'ematooncologia pediatrica

I percorsi diagnostico-terapeutici applicati nella struttura seguono protocolli multicentrici nazionali ed internazionali.

L'attività della Struttura Complessa Oncoematologia è dedicata principalmente alla diagnosi ed alla cura delle seguenti patologie:

  • emato-oncologiche: leucemia acuta linfoblastica, leucemia acuta non linfoblastica, linfoma di Hodgkin, linfoma non Hodgkin, istiocitosi a cellule di Langerhans, eritrofagocitosi familiare, mielodisplasie, sindromi mieloproliferative.
  • oncologiche: tumori del sistema nervoso centrale, neuroblastoma, sarcomi delle parti molli, sarcomi dell'osso, tumori a cellule germinali, retinoblastoma, epatoblastoma, epatocarcinoma, tumori rari dell'età pediatrica
  • malattie ematologiche congenite: talassemia, anemia falciforme, neutropenia congenita grave, piastrinopenia
  • patologie ematologiche acquisite: aplasia midollare, porpora trombocitopenica idiopatica acuta e  cronica, neutropenia acuta e cronica
  • malattie da virus dell'immunodeficienza umana (HIV)

Nella struttura vengono effettuati:

  • trapianto di cellule staminali ematopoietiche autologhe in malattie oncologiche di prima linea e in malattie autoimmuni intrattabili
  • trapianto di cellule staminali ematopoietiche allogeniche da donatore famigliare, da donatore compatibile non famigliare, da cordone ombelicale, da donatore famigliare aploidentico, in malattie ematooncologiche, oncologiche, malattie ematologiche congenite, mielodisplasie, malattie metaboliche congenite ed immunodeficienze

Per prevenire la trasmissione di agenti infettivi il reparto di degenza è situato in area sotto pressione positiva, le stanze sono tutte singole (bambino- madre) e dotate di filtri che garantiscono l'ultrafiltrazione dell'aria ambientale.

La struttura è parte di un I.R.C.C.S. materno infantile e può contare su professionalità di reparti o servizi completamente (chirurgia, ortopedia, neuropsichiatria infantile, stomatologia..) o prevalentemente ( radiologia, farmacia, laboratorio..) dedicate al bambino.

L'impegno della struttura è prendere in carico in maniera globale il bambino mettendo in atto una rete di interventi integrati per affrontare, oltre al problema strettamente medico, anche quello assistenziale, sociale, scolastico, psicologico, riabilitativo che gravano in ogni patologia ematooncologica.

Il reparto privilegia la ricerca della migliore qualità di vita del bambino e della famiglia durante e dopo la terapia, nel senso che:

  • le procedure invasive sono effettuate tutte in sedazione al letto del paziente secondo una modalità unica in Italia
  • è presente un servizio scolastico
  • il reparto, tramite l'A.G.M.E.N., offre la disponibilità di case d'accoglienza dedicate alle famiglie provenienti da aree lontane o bisognose

al momento della dimissione, in base a specifiche convenzioni tra il reparto ed i distretti socio-sanitari, è attivata l'assistenza domiciliare al fine di      erogare prestazioni di primo e secondo livello, preferibilmente a domicilio o in subordine  presso l'ospedale di zona.

La struttura, inoltre, è sede di attività di tirocinio della scuola di specializzazione in pediatria e del corso di laurea infermieristica dell' università di Trieste.

La struttura è riferimento in seno all'AIEOP per la ricerca di polimorfismi genetici implicati ne metabolismo di farmaci chemioterapici e per la terapia di supporto, ed è promotrice di un progetto di ricerca in farmacogenomica (IRCCS RC 5/2012) nell'ambito della leucemia linfatica acuta pediatrica.

La struttura è promotrice del trial multicentrico controllato randomizzato in doppio cieco versus placebo per valutare l'efficacia della laser terapia e nelle stomatiti pediatriche indotte dai trattamenti oncologici (studio LAMPO).

Nella struttura vengono applicati i seguenti protocolli:

Leucemie acute

  • AIEOP LLA 2009 per diagnosi e cura della LEUCEMIA ACUTA LINFOBLASTICA
  • INTREALL SR 2010 per la cura della LEUCEMIA LINFOBLASTICA ACUTA RECIDIVATA a rischio standard
  • AIEOP LLA REC 2003 per la cura della LEUCEMIA LINFOBLASTICA ACUTA RECIDIVATA
  • CA 180-372 per la diagnosi e cura della LEUCEMIA LINFOBLASTICA ACUTA  Philadelphia positiva
  • LLA Interfant per la diagnosi e cura della LEUCEMIA LINFOBLASTICA ACUTA SOTTO L’ANNO DI ETA’
  • AIEOP LAM 2013 01 per la diagnosi e cura della LEUCEMIA ACUTA MIELOIDE
  • ICCAPL APL STUDY 01 per la diagnosi e cura della LEUCEMIA PROMIELOCITICA

Mielodisplasie

  • AIEOP EWOG MDS 2006 per la diagnosi e cura delle MIELODISPLASIE

Istiocitosi

  • LCH 4° diagnosi e cura delle ISTIOCITOSI A CELLULE DI LANGERHANS
  • EURO HIT HLH per il trattamento della LINFOISTIOCITOSI EMOFAGOCITICA

Linfomi:

  • AIEOP LH 2004 per la diagnosi e cura del LINFOMA DI HODGKIN
  • EURONET PHL LP1 per la diagnosi e cura del LINFOMA DI HODGKIN A PREVALENZA LINFOCITARIA
  • EUROLB 02 per la diagnosi e cura dei LINFOMI LINFOBLASTICI
  • INTER B NHL-ritux per la diagnosi e cura dei LINFOMI NON HODGKIN DI LINEA B e LEUCEMIE B MATURE
  • AIOEP ALCL 99 diagnosi e cura del LINFOMA ANAPLASTICO A GRANDI CELLULE
  • ALCL RELAPSE per la cura del LINFOMA ANAPLASTICO A GRANDI CELLULE IN RECIDIVA

Neuroblastoma:

  • NB AR 01 diagnosi e cura NEUROBLASTOMA DISSEMINATO
  • EUROPEAN LOW AND INTERMEDIATE RISK NEUROBLASTOMA per la diagnosi e cura del neuroblastoma a rischio basso e intermedio e dell
  • OMS/DES 2011 per la diagnosi e cura dell’OPSOCLONO/MIOCLONO
  • AIEOP NBL REC 012 per il trattamento dei pazienti affetti da NEUROBLASTOMA AD ALTO RISCHIO IN RECIDIVA

Nefroblastoma:

  • AIEOP TUMORE DI WILMS 2003 diagnosi e cura del NEFROBLASTOMA

Sarcomi delle parti molli:

  • EpSSG RMS 2005 diagnosi e cura del RABDOMIOSARCOMA
  • EpSSG NRSTS 2005 diagnosi e cura dei SARCOMI DELLE PARTI MOLLI NON RABDO

Tumori ossei:

  • ISG OSS/OS/A per la diagnosi e cura dell’OSTEOSARCOMA NON METASTATICO
  • ISG OSS2 per la diagnosi e cura dell’OSTEOSARCOMA METASTATICO
  • ISG/AIEOP EW 1 trattamento del SARCOMA di EWING NON METASTATICO
  • ISG/AIEOP EW 2 trattamento del SARCOMA di EWING AD ALTO RISCHIO
  • ISG/AIEOP/VHR - EW 2 trattamento del SARCOMA DI EWING AD ALTISSIMO RISCHIO

Tumori cerebrali:

  • SIOP PNET 4 diagnosi e trattamento del MEDULLOBLASTOMA a rischio standard
  • protocollo EPENDIMOMI trattamento EPENDIMOMI ETA' PEDIATRICA
  • SIOP LGG 2004 per la diagnosi e cura del GLIOMA A BASSO GRADO DI MALIGNITA’

Tumori a cellule germinali:

  • AIEOP 2004 protocollo per la diagnosi e cura dei TUMORI A CELLULE GERMINALI MALIGNE e dei TERATOMI

Retinoblastoma:

  • AIEOP RTB 012 per trattamento del RETINOBLASTOMA

Epatoblastoma:

  • SIOPEL 6 per il trattamento dell'EPATOBLASTOMA a RISCHIO STANDARD

Tumori rari:

  • AIEOP TREP per la diagnosi e cura dei TUMORI RARI in età pediatrica
Sede 
edificio principale, scala D, III piano
Recapiti 
Degenze
040.3785.561
040.3785.276
040.3785.494
Day Hospital
040.3785.309
040.3785.494
Studi medici
040.3785.342
dott.ssa Nagua Giurici
040.3785.562
dott.ssa Valentina Kiren, dott. Federico Verzegnassi
040.3785.565
dott.ssa Natasha Maximova
040.3785.563
dott. Marco Rabusin
Referente pagina web: 
Dott. Federico Verzegnassi

Amministrazione Trasparente