Quando e dove

Le prestazioni vengono erogate presso gli specifici ambulatori che si trovano nella palazzina ambulatori all'ingresso di Via dell'Istria o presso il corpo centrale dell'Istituto (verificare accedendo a "Istituto"-Dipartimento...e poi scegliere l'ambulatorio).
L'attività ambulatoriale si svolge prevalentemente durante la mattinata ma anche in alcune fasce orarie pomeridiane, a seconda della specialità.La maggior parte delle prestazioni sono prenotabili tramite call center regionale o nelle farmacie o agli sportelli CUP della provincia di Trieste, anche via mail dal sito del Burlo. Una quota, riferita a prestazioni estremamente specialistiche o a prestazioni che possono derivare da un primo accesso, potrà essere erogate solo contestualmente alla visita o prenotata solo dal servizio (vedi elenco prestazioni).

Come

Per accedere alle prestazioni è importante essere muniti della prescrizione e della tessera sanitaria.
Per quanto concerne il primo accesso alla visita ostetrica, ginecologica, neuropsichiatrica infantile, odontostomatologica, è prevista la modalità di "accesso diretto" che consiste nell' accesso senza l'impegnativa del curante ma previo appuntamento. Gli utenti che non sono iscritti al Servizio Sanitario Italiano devono presentarsi con la tessera STP o il codice ENI o con la copia dell'assicurazione privata e comunque con un documento valido per l'identificazione. Prima l'utente si deve presentare agli sportelli CUP per il pagamento della prestazione e poi gli addetti indicheranno la locazione dell'ambulatorio. Gli utenti che sono esenti possono presentarsi direttamente agli ambulatori se hanno già fatto registrare l'ISEE agli sportelli CUP, mentre i pazienti che sono pur esenti ma provengono da altre Regioni devono presentarsi comunque al CUP per la transcodifica dell'esenzione.

Chi

Le prestazioni vengono erogate a favore della donna gravida e ginecologica, al neonato ed all'età fino ai 18 anni per le specialità presenti nochè agli utenti che necessitano di prestazioni di procreazione medicalmente assistita o a prestazioni di genetica.

Il sistema di prenotazione centralizzato garantisce il rispetto dei principi di trasparenza ed equità, e, grazie all'armonizzazione delle procedure di prenotazione, di accettazione e di incasso rispetto agli standard provinciali e regionali, agevola i percorsi di accesso alle prestazioni e limita i percorsi dell'utenza tra le varie Aziende Sanitarie.

Agli utenti stranieri che necessitano di un supporto linguistico, è garantito un servizio di mediazione culturale che deve essere richiesto già all'atto della prenotazione.

Prenotazioni On-line

La modalità è attiva accedendo da questa pagina web; dopo aver acconsentito al trattamento dei dati personali e sensibili, è prevista una risposta tramite posta elettronica (e-mail) entro 72 ore dall'invio della richiesta, in cui è comunicata la data dell'appuntamento.

Prenotazioni telefoniche

Chiamare il numero +39 0434 223522 (ha il costo di una chiamata urbana del proprio operatore) dal lunedì al venerdì dalle 07.30 alle 18.00., sabato dalle 8.00 alle 12.00. Il servizio non è attivo per le prenotazioni nelle giornate di  domenica e festivi.

(N.B.: Allo stesso numero +39 0434 223522 è possibile richiedere informazioni sui servizi sociali dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 e sabato, domenica e festivi dalle 9.00 alle 14.00).

Prenotazioni di persona

Recarsi a qualsiasi sportello CUP (Centro Unico di Prenotazione) attivo nella provincia di Trieste.
Gli sportelli CUP dell'IRCCS Burlo sono aperti dalle 7.45 alle 19.15 dal lunedì al venerdì.

Documenti necessari

Per effettuare la prenotazione all'utente è importante essere muniti della prescrizione e della tessera sanitaria.

Eccezioni

  • prima visita ostetrica;
  • prima visita ginecologia;
  • prestazioni ecografiche ostetriche.

Le prestazioni ecografiche afferenti alla Struttura semplice dipartimentale SSDPT Diagnostica ecografica prenatale sono prenotabili telefonicamente (040 3785247) o personalmente dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00.

N.B.: L'utente è invitato a disdire per tempo l'appuntamento a cui non è in grado di presenziare, attraverso gli stessi canali utilizzati per la prenotazione. Si rammenta che la disdetta degli appuntamenti è un dovere civile.

Il pagamento deve essere effettuato prima dell'erogazione della prestazione. Per agevolare l'utente, e minimizzare le code agli sportelli, è possibile procedere al pagamento contestualmente alla prenotazione.

Sono accettati pagamenti con moneta contante, con pago bancomat e con carta di credito, anche prepagata, mentre non sono accettati assegni; per le prestazioni già prenotate, è attivo il pagamento on-line.

I pagamenti possono essere effettuati a tutti gli sportelli CUP della Provincia di Trieste, ad esclusione di quelli previsti per le prestazioni erogate dal Pronto Soccorso pediatrico.

Prestazioni erogate dal pronto soccorso pediatrico

I pagamenti per le prestazioni erogate dal Pronto Soccorso pediatrico devono essere effettuati direttamente agli sportelli CUP del Burlo.

Prestazioni erogate in esenzione

Gli utenti che usufruiscono di esenzioni, alla data dell'appuntamento, possono rivolgersi direttamente agli ambulatori senza passare dal CUP.

Elenco prestazioni ambulatoriali con tariffe

I limiti di tempo massimi entro i quali deve essere garantita la prestazione ambulatoriale variano a seconda del grado di priorità, che il medico prescrittore indica sull'impegnativa.

Per le prestazioni specialistiche più comuni i gradi di priorità risultano già definiti a seconda del sospetto diagnostico o della patologia in atto e sono classificati in base a codici colore:

  •  Codice rosso
  •  Codice giallo

In assenza del codice colore la prestazione non è da considerarsi prioritarizzata.

Per alcune prestazioni (cardiologia ed ecografie) sono già state adottate le nuove classi di priorità che sono destinate a sostituire i codici colore:

Nuove classi di priorità

tempi di attesa

U Urgente: nel piu' breve tempo possibile
B Breve: entro 10 giorni
D Differita: entro 30 giorni per visite, entro 60 per accertamenti
P Programmata: entro 180 giorni

 

Per i controlli e i follow-up la tempistica viene definita dal medico che segue il caso.

La visita cardiologica e l'ecografia dell'addome "programmate" devono essere garantite in 120 giorni. Qualora non sia possibile assicurare queste prestazioni nel termine di 120 giorni (che decorrono dal momento della prenotazione) il cittadino si recherà presso il Distretto di residenza per la verifica dell'appropriatezza clinica della richiesta, al fine di ottenere la prestazione nei termini indicati.

Le prestazioni devono essere garantite in almeno una delle sedi Area Vasta "Giuliano-Isontina", che comprende i territori delle Province di Trieste e Gorizia.

L'elenco completo dei tempi di attesa delle principali prestazioni di ogni ambulatorio, aggiornato al primo giorno feriale di ogni mese, è pubblicato sul sito: www.ass1.sanita.fvg.it alla voce "Tempi di Attesa".

Tempi di attesa (gennaio 2015) prestazioni ambulatoriali

Tempi di attesa Pronto Soccorso >

 

digita il nome della prestazione o parte di essa

Amministrazione Trasparente