Struttura Complessa

Coordinatrice infermieristica

Personale tecnico

Personale a contratto/borsisti

Attività

Il nostro gruppo cura neonati, bambini e adolescenti con malattie comuni come l'otite, la tonsillite e la sinusite, utilizzando le più recenti linee guida per il trattamento medico-chirurgico e tecniche chirurgiche sempre mini invasive. Per i bambini con un problema audiologico o otorinolaringoiatrico raro o complesso, oppure associato ad altre condizioni mediche, abbiamo sviluppato procedure diagnostico- terapeutiche che sfruttano tutte le risorse dell' Istituto e che sono utili ad una diagnosi ed una cura precoci e individualizzate.

La Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria e Audiologia e  è dotata di strumenti e procedure di valutazione audiologica, audioprotesica, otorinolaringoiatrica, endoscopica e logopedica di I, II e III livello, adatti a ragazzi e bambini di tutte le età e fin dai primissimi mesi di vita.

Nel complesso l'attività del nostro gruppo di lavoro riguarda la ricerca scientifica, la prevenzione, la diagnosi e il trattamento ( medico, chirurgico, riabilitativo) della sordità e della ipoacusia infantile, dell'equilibrio, del linguaggio, delle funzioni delle alte vie respiratorie e della deglutizione, e dunque di sintomi e condizioni che interessano il distetto otorinolaringoiatrico ( orecchio, naso, gola, e collo).

 Tra questi:

  • ipoacusia e sordità monolaterale o bilaterale, di origine genetica e non genetica, isolata o sindromica ( per saperne di più consulta la sezione : Ricoveri, Day Hospital.)
  • deficit auditivi permanenti o temporanei legati a versamento endotimpanico ("catarro nelle orecchie")
  • malformazioni dell'orecchio esterno, medio, interno
  • otite, rinite e rinosinusite
  • tonsillite, faringotossillite, ipertrofia adenotonsillare, sindrome di PFAPA (febbre periodica, adenite cervicale, faringite e stomatite aftosa)
  • disturbi respiratori del sonno di origine ostruttiva ( per saperne di più consulta la sezione : Ricoveri, Day Hospital.)
  • disfagia e scialorrea
  • linfoadenopatia cervicale
  • cisti e fistola branchiale
  • ritardo dello sviluppo linguistico

Per rispondere a tutti i bisogni del bambino e della famiglia, il gruppo di lavoro  della struttura complessa di Otorinolaringoiatria e Audiologia e offre competenze multi specialistiche. Le modalità di lavoro si distinguono per il veloce trasferimento alla clinica delle attuali conoscenze specifiche e tecnologiche, sia nella fase diagnostica che in quella terapeutica.

Alcuni quadri patologici, come ad esempio la sordità e i distrubi respiratori del sonno, seguono programmi diagnostico-terapeutici delicati e in stretta collaborazione con le altre strutture dell'Istituto. In questo modo si permette alle famiglie di ottenere tutte le informazioni relative alla patologia e ai disturbi correlati in tempi brevi e in modo completo, per poter scegliere le opportunità di prevenzione, diagnosi, terapia medica, chirurgica o riabilitativa più adatte.

I trattamenti chirurgici, quando necessari, possono essere eseguiti anche in bambini molto piccoli e con degenze brevi. La micro chirurgia otologica, oltre al trattamento delle otiti croniche e delle  malformazioni, applica tecniche di impiantologia protesica caratterizzata da mini invasività, dimissione  e attivazione precoce dell'impianto cocleare. La struttura ha inoltre particolare esperienza nella patologia adenotonsillare e rinosinusale dell'età pediatrica, che viene trattata con tecniche standard o chirurgia endoscopica.

Ogni anno si effettuano circa 700 ricoveri ( ordinari, day surgery e day hospital) e circa 10000 prestazioni ambulatoriali ( visite specialistiche, esami strumentali, altri approfondimenti valutativi e diagnostici).

Degenze

L'attività di ricovero della S.C. Audiologia ORL può svolgersi  in regime di ricovero  ordinario, day surgery e day hospital.

Degenze ordinarie

L’attività chirurgica, in regime di ricovero ordinario (con pernottamento del paziente e di un genitore), ricopre tutti gli ambiti di pertinenza otorinolaringoiatrica pediatrica:

  • orecchio (miringocentesi con o senza inserzione di drenaggio transtimpanico, miringoplastica, timpanoplastica, impianto cocleare, protesi ancorate all’osso)
  • naso ( settoplastica, riduzione chirurgica dei turbinati inferiori, chirurgia endoscopica dei seni paranasali per asportazione di polipi rinosinusali e trattamento della sinusite cronica)
  • cavità orale/ faringe  (frenulectomia linguale, adenoidectomia e  adenotonsillectomia, incisione e drenaggio di ascessi peritonsillari e retro faringei)
  • malformazioni congenite degli archi branchiali
  • diagnosi e cure delle complicanze infettive delle prime vie aeree.

I pazienti inseriti in lista per un intervento chirurgico saranno chiamati in base alla classe di priorità assegnata dal medico al momento della collocazione nella lista d'attesa. E’ possibile, purtroppo, che  l’intervento sia eseguito dopo un tempo leggermente maggiore del previsto dalla stessa classe di priorità, per l'elevata richiesta ed esigenze organizzative. Gli interventi programmati prevedono una fase di pre-ricovero ambulatoriale durante la quale saranno compilate la cartella clinica,  quella anestesiologica e  infermieristica. Durante la giornata di pre-ricovero potrebbero essere eseguiti esami di laboratorio e/o strumentali a seconda del quadro clinico presentato dal bambino. L’intervento chirurgico viene, di solito, eseguito il giorno stesso del ricovero. Si raccomanda ai genitori di leggere tutte le informazioni che saranno consegnate o che possono  trovare  in allegato a questo sito.

In caso di malattia, o altri gravi problemi si chiede di contattare tempestivamente la coordinatrice o il medico reperibile del reparto al tel. n. 040 3785278 dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle 14.30, oppure al tel. n. 040 3785372.

Sede 
edificio centrale scala D, II piano
Recapiti 
Degenze
040.3785.354
040.3785.537
Programmazione ricoveri
040.3785.278
lun. - ven. dalle 13.00 alle 14.30
Day Hospital-Day Surgery
040.3785.508
Dirigente Medico referente
dott. Enrico Muzzi
Coordinatrice infermieristica
sig. ra Licia Degrassi
Day Hospital

Alcuni quadri patologici, come ad esempio i difetti dell'udito di qualsiasi tipo o grado e i disturbi del sonno associati ad apnee ostruttive seguono programmi diagnostico-valutativi dedicati. La presa in carico avviene possibilmente in tempo unico, in modo precoce e interdisciplinare, cioè  in stretta collaborazione con le altre strutture dell' Istituto (Genetica, Oculistica, Odontostomatologia, Gastroenterologia, Radiologia e Neuropsichiatria..). In questo modo si permette alle famiglie di ottenere tutte le informazioni relative alla patologia e ai disturbi ad essa correlati in tempi brevi e in modo completo, per poter scegliere le opportunità di prevenzione, diagnosi, terapia medica, chirurgica o riabilitativa più adatte.

Day Hospital valutativo-diagnostico per ipoacusia e sordità.

Lo studio approfondito di un problema di ipoacusia o sordità viene programmato in regime di Day Hospital. In una singola giornata sono effettuati tutti gli accertamenti indicati di tipo audiologico, radiologico e medico specialistico (ad es. esame oftalmologico, esami del sangue e delle urine, esame genetico clinico e molecolare, elettrocardiogramma..) precedentemente concordati.

In occasione del Day Hospital, le infermiere vi accoglieranno al secondo piano, scala B, dell’edificio principale del Burlo alle ore 7.30, con tutta la documentazione clinica in vostro possesso relativa al bambino (in particolare, sono molto importanti  precedenti esami radiologi: dischetti, lastre).

Se il bambino è molto piccolo e poco collaborante, può essere necessaria una sedazione per effettuare alcuni degli esami. In questo caso il bambino  dovrà essere a digiuno dalla mezzanotte (si può bere acqua, camomilla o tè, anche zuccherati, fino alle sei del mattino; non farre assumere al bambino latte).

La diagnosi audiologica in età pediatrica può essere molto complessa e impegnativa,  può richiedere tempi di permanenza non previsti, e talvolta necessita di incontri successivi. L’inquadramento delle sordità  infantili non dipende mai dal risultato di un singolo test, ma dall’integrazione delle informazioni derivanti da test audiometrici soggettivi e oggettivi, e da una valutazione clinica multidisciplinare. Durante la giornata di Day Hospital viene servito il pranzo al bambino, mentre per i genitori possono accedere alla mensa( rivolgendosi alla coordinatrice del personale che consegnerà il modulo adatto)

A fine giornata vengono illustrati e discussi con i genitori i risultati di tutti gli esami, in modo da favorire una decisione informata di fronte alle possibilità terapeutiche e riabilitative oggi disponibili.

Day Hospital valutativo-diagnostico per disturbo respiratorio ostruttivo del sonno e sospette apnee ostruttive

Ricovero ordinario (RO) diagnostico per il disturbo del sonno (SBD) e apnee ostruttive.

Il bambino è inserito in lista di attesa per RO per SBD al momento della visita ambulatoriale dal medico specialista ORL/Audiologo. I genitori dal bambino vengono contattati dall'infermiera deputata all'organizzazione dell'attività della S.C. Audiologia ed ORL in modo da concordare la data del ricovero. L'infermiera comunica telefonicamente ai genitori la data e l'ora del ricovero e fornisce tutte le informazioni pratiche per il ricovero stesso. Il giorno del ricovero il bambino, accompagnato dal genitore, è accolto dal personale infermieristico del reparto di Chirurgia Pediatrica (2° piano edificio centrale) alle ore14.

Durante il pomeriggio il bambino è sottoposto a valutazione otorinolarigoiatria e viene compilata la cartella clinica. Il medico ORL/ Audiologo valuta la necessità di ulteriori accertamenti (fibrolaringoscopia, visita pediatrica-pneumologica, esame audioimpedenzometrico, etc..)

Il polisonnografo per la registrazione del sonno è posizionato dopo la cena dal personale infermieristico. L'esame non è invasivo nè doloroso (consiste nella misurazione di alcuni parametri flusso aereo nasale, moviimenti toraco-addominali, saturazione dell'ossigeno e frequenza cardiaca) e sarà effettuato durante tutta la notte.

Il bambino è dimesso la mattina successiva. L'orario di dimissione dipende dall' eventuale necessità di effettuare altri esami. Al momento della dimissione, oppure nei giorni successivi, il medico comunicherà ai genitori sia per via orale che scritta (lettera dimissioni) i risultati degli esami effettuati e le indicazioni terapeutiche.

Sede 
edificio centrale scala D, II piano
Orari 
Orari di accesso: lun.- ven. dalle 8.30 alle 15.30
Recapiti 
Day Hospital
040.3785.508
040.3785.537
Programmazione ricoveri
040.3785.278
lun. ven. dalle 13.00 alle 14.30
Dirigente Medico referente
dott.ssa Irma Spahiu
Coordinatrice infermieristica
sig. Paola Perti
Day Surgery

L’attività chirurgica, in regime di day surgery ( senza pernottamento) ricopre tutti gli ambiti di pertinenza otorinolaringoiatrica pediatrica. Infatti, presso la nostra struttura sono eseguiti interventi relativi a:

  • orecchio (miringocentesi con o senza inserzione di drenaggio transtimpanico, asportazione di appendici preauricolari fistole)
  • naso ( causticazione di varici e asportazioni di lesioni localizzate del naso)
  • cavità orale/ faringe  (frenulectomia linguale, adenoidectomia e  adenotonsillectomia)

I pazienti inseriti in lista per un intervento chirurgico saranno chiamati in base alla classe di priorità assegnata dal medico al momento della collocazione nella lista d'attesa. E’ possibile, purtroppo, che  l’intervento sia eseguito dopo un tempo leggermente maggiore del previsto dalla stessa classe di priorità, per l'elevata richiesta ed esigenze organizzative. Gli interventi programmati prevedono una fase di pre-ricovero ambulatoriale durante la quale saranno compilate la cartella clinica,  quella anestesiologica e  infermieristica. Durante la giornata di pre ricovero potrebbero essere eseguiti esami di laboratorio e/o strumentali a seconda del quadro clinico presentato dal bambino. L’intervento chirurgico viene quasi sempre eseguito il giorno stesso del ricovero. Si raccomanda ai genitori di leggere tutte le informazioni che saranno consegnate o che possono  trovare  in allegato a questo sito.

In caso di malattia, o altri gravi problemi si prega di contattare tempestivamente la coordinatrice o il medico reperibile del reparto ( tel.n. 040 3785278 dal lunedì al venerdì dalle ore 13.00 alle 14.30 oppure al tel. n. 040 3785372.)

Sede 
edificio centrale, scala B, II piano
Orari 
Orari di accesso: lun - ven dalle 7.30
Recapiti 
Day Surgery
040.3785.508
040.3785.537
Programmazione ricoveri
040.3785.278
lun.- ven. dalle 13.00 alle 14.30
Note 
Sale ricreative: sala giochi e sala d'attesa nell'area degenza diurna
Dirigente Medico referente
dott. Domenico Leonardo Grasso
Coordinatrice infermieristica
sig. ra Paola Perti
Ambulatorio

La visita specialistica audiologica e otorinolaringoiatrica, con il supporto di alcuni esami strumentali, indaga le possibili cause di disturbi e patologie del distretto orecchio, naso, seni paranasali, testa, collo, cavità orale, gola. Particolare attenzione viene posta ai disturbi uditivi, comunicativi, oro-deglutitori, respiratori, di flogosi ricorrenti, oppure legati ad anomalie congenite. I quadri sintomatologici, più comuni,  che spesso richiedono una visita specialistica audiologica e otorinolaringoiatrica sono: il sospetto difetto uditivo (anche monolaterale o improvviso), l'otorrea persistente, i disturbi del nervo facciale, la vertigine, l'ostruzione nasale e i disturbi respiratori nel sonno, la disfonia (disturbo della voce), la disfagia (difficoltà a deglutire), la tonsillite e l'adenotonsillite ricorrente, i disturbi correlati alla palatoschisi, l'epistassi ricorrente (sangue nelle fosse nasali), il sospetto di corpi estranei del distretto otorinolaringoiatrico.

È  importante sapere che i quesiti diagnostici delle visite audiologiche e otorinolaringoiatriche richiedono spesso ulteriori accertamenti per ottenere una diagnosi conclusiva. Si tratta di indagini di completamento di carattere strumentale oppure di  pareri specialistici non otorinolaringoiatrici.  In quest'ottica l'ambulatorio specialistico della struttura complessa di audiologia e otorinolaringoiatria offre la possibilità di eseguire, nell’ambito della stessa mattinata, tutti gli accertamenti richiesti dallo specialista (audiometria, logopedia fibroscopica, allergologia, odontostomatologia etc).

Le visite richiedono spesso ulteriori accertamenti per ottenere una diagnosi conclusiva. In quest'ottica l'ambulatorio specialistico della struttura offre, in base a quanto emerso dall' anamnesi e dalla visita, la possibilità di eseguire, nell'ambito della stessa mattinata, audiometrie, valutazioni logopediche brevi, rino-faringo-laringoscopie, prelievi per esami microbiologici o bioptici, piccola chirurgia.

Per evitare un prolungamento dei tempi che penalizzerebbero il regolare svolgimento dell’attività ambulatoriale, la conclusione diagnostica dei pazienti che hanno eseguito due o più valutazioni potrà avvenire a fine mattina.

Le visite specialistiche si effettuano con prescrizione medica e con prenotazione CUP, portando la tessera sanitaria, l'eventuale esenzione e tutta la documentazione che potrebbe essere utile.

L'ambulatorio specialistico è stato organizzato suddividendo le visite per classi di priorità, secondo i criteri indicati nei codici nelle 4 caselle che si trovano nella parte destra della ricetta rossa. Le classi U (urgente, entro le 24 ore) e B (attesa breve, entro 10 giorni dalla prenotazione) sono sempre garantite, in particolare se in linea con gli standards concordati. Per le classi D (differibile) e P (programmabile), di minor urgenza, si assicura il massimo impegno nel rispettare i tempi.

Prima di eseguire una visita otorinolaringoiatrica:

  • Evitare di dare da mangiare e da bere al bambino poco prima di entrare in ambulatorio a fare la visita.
  • In caso di malattie infettive trasmissibili avvisare sempre gli operatori (varicella, mani-bocca-piedi..)
  • Ricordarsi di portare la documentazione in possesso (referti esami audiometrici e radiologici, immagini radiologiche ect, relazione logopedica..).
Sede 
Palazzina ambulatori II piano
Orari 
Orari di accesso: lun - ven dalle 9.00 alle 16.00;
Recapiti 
Segreteria
040.3785.398
lun.-ven. dalle 9:00 alle 15:30
040.3785.537
amb.otorinolaringoiatria@burlo.trieste.it
Ambulatorio
040.3785.218
amb.otorinolaringoiatria@burlo.trieste.it
Note 
Sale ricreative: sala giochi e sala d'attesa nell'area di degenza diurna
Dirigente Medico referente
Dott.ssa Caterina Marchese
Coordinatrice infermieristica
sig.ra Paola Perti
Sale ricreative: sala giochi e sala d'attesa nell'area di degenza diurna
Servizio di valutazione audiologica

Alle valutazioni audiologiche si accede con impegnativa rossa su richiesta del Nido e della Neonatologia/Terapia Intensiva Neonatale  successivamente all'esecuzione dello screening uditivo neonatale. Per i bambini dopo il primo mese di vita e fino ai 3 anni di età la valutazione audiologica può essere richiesta anche dal pediatra di famiglia sempre con impegnativa rossa.

Tutti i bambini che nascono in Friuli Venezia Giulia ricevono un test di screening uditivo prima della dimissione o comunque entro il primo mese di vita. Da questo momento in poi lo sviluppo uditivo e comunicativo di un bambino viene affidato al pediatra di famiglia nell'ambito dell'attività di vigilanza e sorveglianza audiologica. Da queste attività può emergere la necessità di eseguire valutazioni uditive presso il servizio di valutazione audiologica. E’ importante non mancare all’appuntamento, perché un bambino quasi sempre reagisce ad alcuni suoni, anche in presenza di un difetto uditivo. I test di valutazione audiologica sono eseguiti da personale tecnico audiometrico specificatamente formato e sono validati dal medico specialista.  Nella valutazione audiologica il bambino esegue diversi test audiometrici che valutano le diverse parti e le diverse funzioni del suo sistema uditivo, in modo da avere maggiori informazioni sulle sue capacità uditive. I test non sono invasivi né dolorosi e si eseguono meglio e più velocemente se il bambino dorme o è tranquillo.. Per questo motivo vi chiediamo di leggere:  https://www.burlo.trieste.it/sites/default/files/generali/Valutazione_audiologica_di_un_bambino_.pdf 

 

Sede 
Palazzina ambulatori, II piano
Orari 
di accesso: lun.- ven. su appuntamento
Recapiti 
040.3785.256
lun.- ven. dalle 12.00 alle 13.00
040.3785.228
lun.- ven. dalle 8.00 alle 9.00
040.3785.537
screening.uditivo@burlo.trieste.it
Note 
Sala ricreative: sala giochi e sala d'attesa nell'area degenza diurna
Dirigente Medico referente
Dott. ssa Raffaella Marchi
Coordinatrice infermieristica
sig.ra Paola Perti
Controlli di beneficio protesico

I bambini con deficit uditivi portatori di apparecchi acustici e/o di impianti cocleari seguono dei percorsi valutativi preordinati, che intercorrono generalmente a 1 mese, 3 mesi, 6 mesi, 9 mesi, 12 mesi dal momento in cui vengono indossati gli apparecchi acustici e/o attivato l’impianto cocleare; successivamente i controlli hanno una cadenza semestrale o annuale. Durante i controlli audiologici vengono effettuate:

  • una visita otorinolaringoiatrica;
  • una valutazione audiometrica (la cui durata minima è di 30 minuti) che consiste nella verifica della funzionalità uditiva con e senza apparecchi acustici/ impianto cocleare, e nella verifica della funzionalità degli ausili stessi;
  • una valutazione logopedica, la cui durata minima è di 30 minuti, in cui verranno indagate le abilità percettivo-uditive e/o le abilità comunicativo-linguistiche;
  • un eventuale adattamento del presidio protesico secondo le necessità;
  • altri controlli in base alle esigenze;

Tutte le valutazioni richiedono la collaborazione da parte del bambino e  per questo motivo  potrebbero richiedere tempi di esecuzione maggiori. Tutte queste prestazioni vengono effettuate in regime ambulatoriale: le famiglie devono  presentarsi con impegnativa  rossa in cui viene indicata richiesta di: visita audiologica di controllo; valutazione audiologica; valutazione logopedica; adattamento impianto cocleare/protesi acustiche.

  La data del successivo appuntamento viene  fornita il giorno stesso del controllo. In caso contrario si prega di prendere appuntamento inviando una mail.

 

 

Sede 
palazzina ambulatori, II piano
Orari 
di accesso su appuntamento
Recapiti 
Audiometria
040.3785.228
lun. - ven. dalle 8.00 alle 9.00
amb.audiologia@burlo.trieste.it
Logopedia
040.3785.700
lun.-ven- dalle 8.00 alle 9.00
servizio.logopedia@burlo.trieste.it
Note 
Sale ricreative: sala giochi e sala d'attesa nell'area degenza diurna
  • Ipoacusia e sordità
  • Impianti cocleari; ausili uditivi impiantabili e non
  • Riabilitazione audiologica
  • Disturbi respiratori del sonno di origine ostruttiva
  • Patologia e chirurgia adenotonsillare

La struttura complessa di Audiologia e Otorinolaringoiatria è riferimento regionale per la diagnosi e la cura protesica, chirurgica (impianti cocleari) e riabilitativa delle sordità infantili con ruolo di coordinamento del programma regionale di screening uditivo neonatale e di sorveglianza audiologica (Generalità di Giunta del Friuli Venezia Giulia n 1122 del 15 giugno 2012: “Programma regionale di screening uditivo neonatale, sorveglianza e valutazione audiologica”) . L'attività di diagnosi e di trattamento protesico e chirurgico della sordità possiede attrazione regionale ed extra-regionale, per casistica e per esperienza in campo pediatrico, nonché per l'unicità di competenze, avvalorata dall’attività di ricerca scientifica e le pubblicazioni scientifiche, nonché dagli inviti a tenere lezioni e seminari presso ospedali, università ed eventi scientifici nazionali ed europei.

La dr.ssa Eva Orzan è il coordinatore scientifico del progetto del Ministero della Salute, denominato CCM 2013 “Prevenzione dei disturbi comunicativi nei bambini con deficit uditivo attraverso l’istituzione di un solido sistema regionale di identificazione, intervento e presa in carico precoce”, che coinvolge -oltre all’IRCSS Burlo Garofolo- altre 4 istituzioni di altrettante regioni italiane in cui è già in atto un programma regionale di screening uditivo neonatale universale. Questo progetto si  propone di migliorare tempi e qualità dell’identificazione e la presa in carico precoci dei deficit uditivi pediatrici.

I bambini con disturbi respiratori ostruttivi del sonno e apnee notturne sono sottoposti ad una valutazione completa che prevede una visita otorinolaringoiatrica con fibrolaringoscopia, una valutazione pediatrica pneumologica, lo studio polisonnografico, una valutazione allergologica e l’esecuzione di eventuali ulteriori visite specialistiche in base alla gravità del quadro o alla presenza di fattori di rischio associati (come ad esempio cardiopatie, ipertensione arteriosa, malformazioni craniofacciali ed obesità). La polisonnografia consiste nello studio del sonno tramite la rilevazione di parametri cardiorespiratori, quali i movimenti toraco-addominali, la saturazione di ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca ed il flusso aereo nasale. Grazie a questi sforzi diagnostici e valutativi si sta riuscendo a migliorare le indicazioni e la priorità degli interventi chirurgici di adenotonsillectomia. La chirurgia adenotonsillare, è eseguita con tempi di intervento e di degenza brevi e ri-alimentazione precoce. Le percentuali di complicanze post-operatorie sono nettamente inferiori alle statistiche internazionali.

 

  1. Sorveglianza e vigilanza audiologica: un nuovo metodo di screening audiologico oggettivo per il pediatra di famiglia (Ricerca Corrente n 24/12)
  2. Presa in carico chirurgico riabilitativa interdisciplinare di quadri patologici otorinolaringoiatrici complessi (Ricerca Corrente 27/12) con il contributo di ABC - Associazione per i bambini chirurgici del Burlo
  3. The assessment of auditory abilities in hearing impaired listeners (Ricerca Corrente 10/14) in collaborazione con dr. Massimo Grassi, Dipartimento di Psicologia Generale, Università degli Studi di Padova
  4. Sistema attentivo-esecutivo nelle sordità monolaterali (Ricerca Corrente 27/12) in collaborazione Polo M.T. Bozzo di Genova_Dipartimento di Scienze della formazione presso Università degli studi di Genova. La collaborazione avverrà nello specifico con il Prof Benso e la sua equipe.
  5. Coordinamento scientifico del progetto del Ministero della Salute CCM 2013: “Modelli sanitari per lo screening uditivo neonatale e la sorveglianza audiologica e la presa in carico del bambino sordo ( Programma regionale di identificazione e presa in carico precoci per la prevenzione dei disturbi comunicativi nei bambini con deficit uditivo)”  in collaborazione con Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana (Toscana), referente Prof. Stefano Berrettini; Azienda Ospedaliero-Universitaria di Perugia (Umbria), referente Prof. Giampietro Ricci; Azienda Ospedaliera Pediatrica Santobono Pausilipon, Napoli (Campania), referente Dott. Antonio Della Volpe;  Policlinico Universitario “Agostino Gemelli”, Roma (Lazio), referente Prof. Guido Conti.
  6. Studio osservazionale sul rischio di insorgenza di SIADH in pazienti sottoposti ad adenotonsillectomia (in collaborazione con la SC di Pediatria d'urgenza e Pronto Soccorso)
  7. Biomarkers of NF2-deficient meningioma and schwannoma cells (ricerca corrente 15/14) in collaborazione con Prof. Ario De Marco, Center for Biomedical Sciences and Engineering, University of Nova Gorica dr. Saba Battelino, Otolaryngology and Medicine, Ljubljana University Medical Centre; dr. Franco Trabalzini, U.O.C. Chirurgia Otologica e della Base Cranica. Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
  8. Funzioni attentive e deficit uditivi di grado lieve-moderato in collaborazione con Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università di Padova (dr. Stefano Gori, Dr. Massimo Grassi, dr. Andrea Facoetti)

 

La struttura complessa di Audiologia e Otorinolaringoiatria fornisce attività di formazione e tutoraggio nell’ambito della scuola di Specializzazione di Pediatria dell’Università degli Studi di Trieste. E' sede di tirocinio formativo per il corso di laurea in Audioprotesi. Organizza corsi di formazione per le seguenti figure professionali: audiologo/foniatra, otorinolaringoiatra, logopedista, audiometrista, audioprotesista.

Recapiti 
Segreteria
040.3785.314
lun.- giov.. dalle 8.30 alle 15.00, ven. dalle 8.30 alle 13.30
040.3785.537
Programmazione ricoveri
040.3785.278
lun.-ven. dalle 13:00 alle 14:00
ricoveri.chirurgia@burlo.trieste.it
Referente pagina web: 
Dott.ssa Eva Orzan

Amministrazione Trasparente