Stampa la pagina
Direttore di struttura complessa
Curriculum: 
Dichiarazione insussistenza: 
Email: 
Delibera incarico persona: 
Decreto n. 120 d.d. 29/12/2016 (sost. Decreto n. 66 d.d. 14/06/2013); D. 32 d.d. 03/03/2017; D. 65 d.d. 30/05/2018

Prof. Paolo Gasparini, MD, specialista in Ematologia Clinica e di Laboratorio ed in Genetica Medica. Professore di Genetica Medica presso l’Università degli Studi di Trieste, Direttore della Struttura Complessa di Genetica Medica e Direttore del Dipartimento di Diagnostica Avanzata dell’IRCCS materno-infantile Burlo Garofolo a Trieste. Ha una lunga esperienza negli studi sulle basi molecolari delle malattie ereditarie e sui fattori di rischio genetico dei tratti quantitativi e complessi. È autore di ca 500 pubblicazioni originali in riviste nazionali e internazionali. Il suo H-index è pari a 94 (Google Scholar). Ha trascorso periodi di lavoro in Spagna, UK, USA ed in Qatar. Recentemente è stato nominato Rappresentante dei Clinici Europei nel Committee of Advanced Therapies (CAT) dell’EMA dove era stato già delegato nazionale per 9 anni. Presidente incoming della Società Italiana di Genetica Umana (SIGU). Attualmente la sua attività di ricerca è finalizzata:
1) allo studio delle basi genetiche degli organi di senso (udito, gusto, olfatto, preferenze alimentari) e le loro implicazioni sullo stato della salute;
2) allo studio di popolazioni isolate;
3) ed alla comprensione dei meccanismi molecolari coinvolti nel decadimento sensoriale tipici dell’età avanzata.


Prof. Paolo Gasparini, MD, specialises in Clinical and Laboratory Hematology and Medical Genetics. Professor of Medical Genetics at the University of Trieste, Director of the Complex Structure of Medical Genetics and Director of the Advanced Diagnostics Department at the Institute for Maternal and Child Health, IRCCS “Burlo Garofolo”, in Trieste. He has a long experience studying the molecular basis of hereditary diseases and the genetic risk factors of quantitative and complex traits. He is the author of about 500 original publications in national and international journals with an H-index of 94 (Google Scholar). He has worked in Spain, the UK, USA and Qatar. He was recently appointed Representative of European Clinics in the EMA Committee of Advanced Therapies (CAT), where he had already been a national delegate for nine years. Incoming President of the Italian Society of Human Genetics (SIGU). Currently, his research activity aims at
1. The study of the genetic basis of the sense organs (hearing, taste, smell, food preferences) and their implications on the state of health;
2. The study of isolated populations;
3.  The investigation of the molecular mechanisms involved in sensory decay typical of old age;

Amministrazione Trasparente