A decorrere dal 15 aprile 2022 entrano in vigore le seguenti norme di accesso

ACCESSO ALL’ISTITUTO

L’utenza può accedere all’Istituto solo attraverso l’ingresso principale della palazzina centrale.

 

VISITE AI PAZIENTI RICOVERATI

L’accesso dei visitatori ai Reparti di degenza è consentito, nel rispetto delle misure di sicurezza, a un visitatore al giorno per paziente degente e per un tempo massimo di 45 minuti.
In caso di più pazienti nella stessa stanza l'accesso è limitato a un visitatore per volta.
L'orario di visita andrà concordato con il personale del reparto, al fine di evitare qualsiasi tipo di sovraffollamento nelle stanze di degenza. È vietata la sosta nei corridoi o nelle sale di attesa.

Il visitatore dovrà essere maggiorenne e potrà entrare se è in possesso di:
- green pass rafforzato ottenuto dopo aver fatto la terza dose;
- green pass da ciclo vaccinale primario (due dosi) e esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore;
- green pass da guarigione dal Covid e esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore;
- esenzione dalla vaccinazione e esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore.

L'accesso ai reparti Covid o le visite a pazienti affetti da Covid non sono consentiti.
Nei reparti pediatrici è presente un genitore h24 e non sono ammessi ulteriori visitatori.

Il visitatore è tenuto a indossare sempre la mascherina FFP2, a effettuare l’igiene delle mani e a mantenere la distanza di un metro e mezzo dal familiare e dagli altri pazienti, evitando scrupolosamente assembramenti.

I visitatori ammessi devono esibire il green pass al filtro.

La visita è possibile solo in assenza di sintomi (temperatura superiore a 37.5°C, tosse, raffreddore, mal di gola, dispnea o difficoltà respiratorie, sintomi influenzali, ecc..) e di condizioni di isolamento.

 

ACCESSO DEGLI ACCOMPAGNATORI ALLE STRUTTURE AMBULATORIALI

L’accesso per l’esecuzione di prestazioni ambulatoriali è consentito con un anticipo massimo di 15 minuti rispetto all’ora dell’appuntamento.
La presenza di un accompagnatore è prevista nei seguenti casi:
Paziente minore o non autosufficiente. È consentito l’accesso di un accompagnatore, anche se non vaccinato. In casi particolari, su richiesta formale del medico che ha in cura il paziente (lettera/email), è possibile la presenza di un secondo accompagnatore.
• Accesso dei futuri padri agli appuntamenti per Ecografia prenatale che presentano:

- il green pass rafforzato ottenuto dopo aver fatto la terza dose;

-  il green pass da ciclo vaccinale primario (due dosi) e l’esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore;
-  il green pass da guarigione dal Covid e l’esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore;
-  l’esenzione dalla vaccinazione e l’esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore.

La futura mamma accede direttamente alla sala d’attesa dell’Ecografia. Il partner deve attendere nella sala d’attesa al piano terra di fronte all’ingresso principale, potendo salire in Ecografia, avvertito dalla donna, solo al momento di entrare in ambulatorio.
Gli accompagnatori ammessi devono esibire il green pass al filtro.
L’accompagnatore è tenuto a indossare sempre la mascherina FFP2, a effettuare l’igiene delle mani e a mantenere la distanza di un metro e mezzo dagli altri pazienti/accompagnatori, evitando scrupolosamente assembramenti.

La visita è possibile solo in assenza di sintomi (temperatura superiore a 37.5°C, tosse, raffreddore, mal di gola, dispnea o difficoltà respiratorie, sintomi influenzali, ...) e di condizioni di isolamento.

 

ACCESSO DEGLI ACCOMPAGNATORI IN SALA PARTO

Al momento del parto, l’accompagnatore potrà entrare con:
- green pass rafforzato ottenuto dopo aver fatto la terza dose;
- l’esito negativo di un tampone (antigenico o molecolare) eseguito da non più di 48 ore.

Il controllo del green pass/esito del tampone è eseguito al filtro d’ingresso o, al di fuori dell’orario del filtro, direttamente in sala parto.

Modalità di accesso:
L’accesso è consentito esclusivamente a una persona (familiare/caregiver) per paziente.
A tutti si chiede di rispettare i seguenti comportamenti:
- non sedersi sui letti e non appoggiare indumenti e oggetti personali su letti, tavoli, comodini dei pazienti
- non toccare i dispositivi medici
- non uscire dalla stanza
- non manipolare oggetti personali, come cellulari.

L’accompagnatore è tenuto a indossare sempre la mascherina FFP2, a effettuare l’igiene delle mani e a mantenere la distanza di un metro e mezzo dagli altri pazienti/accompagnatori, evitando scrupolosamente assembramenti.

 

ACCESSO ALLA TERAPIA INTENSIVA NEONATALE

Il genitore può accedere presentando in reparto il green pass rafforzato ottenuto dopo aver fatto la terza dose.
Il genitore che non dispone del greenpass rafforzato, sarà sottoposto a tamponi scadenzati, secondo le indicazioni date in reparto.
L’accesso deve essere sempre concordato con il personale del reparto.
L’accompagnatore è tenuto a indossare sempre la mascherina FFP2, a effettuare l’igiene delle mani e a mantenere la distanza di un metro e mezzo dagli altri pazienti/accompagnatori, evitando scrupolosamente assembramenti.

Data creazione: 
14/04/2022
Data di aggiornamento: 
14/04/2022

Amministrazione Trasparente