Data di aggiornamento: 
Giovedì, 12 Novembre, 2020

Sclerosi multipla: focus fertilità, gravidanza e post partum

Nella giornata di oggi, 12 novembre 2020, il nostro IRCCS “Burlo Garofolo” partecipa all’Open Day sulla sclerosi multipla con focus su fertilità, gravidanza e post partum, promosso dalla Fondazione Onda, l’osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere nell’ambito del progetto “Sclerosi Multipla e gravidanza, Semplicemente mamma”. Il progetto è realizzato con l’obiettivo di essere a fianco delle donne con sclerosi multipla per accompagnarle nel percorso di gravidanza e post partum. Questa giornata coinvolge gli ospedali con i bollini rosa ovvero quelli che prestano una particolare attenzione alla prevenzione, diagnosi e cura delle patologie femminili, tra cui rientra anche il Burlo Garofolo che ha deciso di aderire con entusiasmo a questo Open Day.

La Sclerosi Multipla, malattia che interessa il sistema nervoso centrale, si caratterizza per un danno immunomediato a carico della mielina, la guaina di rivestimento delle fibre nervose, e delle strutture nervose sottostanti.
Colpisce prevalentemente le donne tra i 20 e i 40 anni, proprio nel loro periodo fertile, cosa che influenza sicuramente la pianificazione familiare. Fino alla fine degli anni 90 le donne sono sempre state scoraggiate ad avere figli a causa della falsa convinzione che la gravidanza avrebbe peggiorato il decorso della malattia. Snodo cruciale nel progresso della conoscenza su quest’argomento è stata la pubblicazione nel 1998 di un importante studio, condotto in 12 Paesi Europei, dal quale è emersa una riduzione del tasso annuo di ricadute in gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, rispetto all’anno precedente alla gravidanza.
Avere figli dunque non è sconsigliato per le donne con sclerosi multipla.
Tuttavia è fondamentale fornire alle pazienti affette un adeguato counseling di tipo multidisciplinare, da effettuarsi sia in fase preconcezionale, quindi in gravidanza e nel post partum e che vede coinvolti, oltre al neurologo, sia il medico della riproduzione sia il ginecologico esperto di gravidanza a rischio.
Questo è quanto avviene presso il Dipartimento materno neonatale dell'IRCCS Burlo Garofolo, diretto dal prof. Giuseppe Ricci, con l’obiettivo di chiarire i molteplici dubbi che le pazienti possono avere in merito fertilità, timing del concepimento,  contraccezione, gravidanza e post partum.

Abbiamo risposto ad alcune delle domande che interessano donne con sclerosi multipla che si trovano ad affrontare il delicato periodo della gravidanza insieme alla dott.ssa Gabriella Zito, Dirigente medico della Struttura Complessa con attività di Ricerca Fisiopatologia della Riproduzione Umana e Procreazione Medicalmente Assistita.


A cura di:
Prof. Giuseppe Ricci (Direttore Dipartimento Materno-Neonatale- SCU Clinica ostetrica e ginecologica)
Dott. Gianpaolo Maso (Responsabile SSD Gravidanza a Rischio)
Dott.ssa Gabriella Zito (Dirigente medico SC R Fisiopatologia della Riproduzione Umana e PMA)

 

Guarda la videointervista per saperne di più: Link


 

Referente pagina web: 
Data di pubblicazione: 
Giovedì, 12 Novembre, 2020
Data di scadenza: 
Giovedì, 31 Dicembre, 2020

Amministrazione Trasparente