ALCOL in GRAVIDANZA: non esiste una dose sicura

“Sono incinta, posso concedermi un bicchierino ogni tanto?”

Bere alcol in gravidanza, anche occasionalmente o in piccole dosi, è sconsigliato perché riesce a passare la barriera placentare molto facilmente. Il fegato del feto non è in grado di metabolizzare l’etanolo, e il rischio di sviluppare una delle disabilità neuro-cognitive e comportamentali che fanno parte dello Spettro dei Disordini Feto Alcolici (FASD), è alto.
Oggi si ignora perché alcuni bambini sviluppino questi disturbi in modo più marcato e in forme clinicamente più gravi di altri, o perché alcuni non li sviluppino affatto. Per questo motivo assumere zero alcol in gravidanza è l'unica certezza per prevenire la FASD e per tutelare la salute delle mamme e dei loro bambini.
Scegli la salute: NO ALCOL NO FASD

Locadina Alcol in gravidanza

Pensiamo ai bambini - Non tutti conoscono la sindrome feto - alcolica

Sindrome feto alcolica

Referente pagina web: 
Data documento: 
Martedì, 11 Agosto, 2020

Amministrazione Trasparente