Attività

L'attività della sala parto è rivolta all'assistenza ai parti delle gravidanze sia a basso che ad alto rischio. L'organizzazione della sala parto è finalizzata ad assicurare il percorso travaglio e parto secondo modelli organizzativi definiti, il cui obiettivo è di favorire il parto vaginale con criteri di sicurezza materno e feto neonatale. A tale riguardo, per ridurre le potenziali complicanze derivanti dal taglio cesareo, la cui frequenza nel nostro dipartimento è bassa , il 19% nell'anno 2012, sono applicati profili assistenziali atti a favorire l'analgesia in travaglio, il travaglio di prova in caso di pregresso taglio cesareo e la procedura di versione con manovre esterne in caso di presentazione podalica.   L'assistenza è assicurata 24h da un team che opera con percorsi clinici e profili integrati, differenziati in rapporto al rischio ostetrico. In particolare le ostetriche prendono in carico tutte le pazienti ( in autonomia se gravide a basso rischio), con modello assitenziale "one to one", di regola un'ostetrica per ogni donna. La gestione del travaglio nella gravidanza ad alto rischio si avvale di assistenza dedicata e monitoraggio specifico del benessere fetale da parte dell'equipe medica, con l'ausilio di cardiotocografia  associata all'analisi dell'elettrocardiogramma fetale. I medici anestesisti, salvo emergenze, assicurano l'analgesia epidurale 24h . Dal punto di vista strutturale, il complesso sala parto si avvale di stanze singole, alcune  delle quali dotate di vasca per il travaglio in acqua. Tutte le stanze sono fornite di bagno con doccia e appositi seggiolini utili in corso di travaglio. In sala parto è ammessa la presenza di una persona scelta dalla partoriente  che potrà restarle accanto sempre, escluso un eventuale intervento di taglio cesareo. All'interno del blocco sala parto sono presenti 2 sale operatorie che consentono di rispondere ad eventuali emergenze in tempi rapidissimi. Alla futura mamma è offerta la scelta del travaglio in analgesia con l'applicazione di metodi naturali o l'epidurale . I primi includono le posizioni libere (stare sedute, in  piedi, distese sul fianco ) e il travaglio in acqua. L'epidurale è la tecnica più completa ed eficace per ridurre il dolore in corso di travaglio. Per facilitare la scelta ogni primo martedì del mese alle ore 15 in Aula Magna palazzina ambulatori IRCCS Burlo Garofalo, via dell'Istria 65/1 il team ostetrico-anestesiologico organizza un incontro, con accesso libero, rivolto alle giovani  coppie che intendono avvalersi dell'analgesia epidurale.

La donazione di sangue cordonale.

Durante il parto è possibile fare la "donazione solidale delle cellule cordonali".

Per poter donare il sangue cordonale è necessario, attorno alla 35a settimana di gravidanza, contattare il referente per prendere un appuntamento telefonando al numero: 040 3785819 dal lunedì al venerdì dalle ore 12.00 alle ore 13.00, oppure scrivendo alla mail:  sala.parto@burlo.trieste.it

Il colloquio preventivo è necessario per raccogliere i dati utili a poter fare il prelievo e per discutere e sottoscrivere quanto riportato nei moduli del consenso informato.

Il prelievo viene eseguito dalle ostetriche solo se la procedura di preparazione è andata a buon fine.

La banca di riferimento per la validazione del prelievo è ubicata a Padova, per saperne di più accedi al sito "Banca del sangue del cordone di Padova".

L'attività della sala parto è rivolta all'assistenza dei travagli e parti di gravidanze sia fisiologiche che ad alto rischio".
 

Sede 
edificio centrale scala B, I piano
Recapiti 
040.3785.841
Sede 
edificio centrale, scala B, I piano
Orari 
La visita della sala parto è prevvista nell'ambito dei corsi pre- parto organizzati, dalla ASS. n.1, abitualmente il sabato dalle ore 13.30 alle 14.30.
Recapiti 
Accettazione ostetrico ginecologica
040.3785.211
040.3785.473
Sala Parto
040.3785.307
Referente pagina web: 
Prof. Giuseppe Ricci

Amministrazione Trasparente