24/02/2020

Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza da #Coronavirus

in continuo aggiornamento

========================================================

Nuove disposizioni per chi rientra in Italia dall'estero (agosto 2020)

14/08/2020

ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE DEL 12 AGOSTO 2020: Link

Testo: Indicazioni per il rientro in Italia dall'estero 13082020

========================================================

FASE 2 e 3: Disposizioni della Direzione sanitaria

18/05/2020

Gentili utenti, dal 18 maggio, come sapete, sono iniziate le aperture delle attività commerciali. Ciò induce alla massima cautela e al mantenimento delle indicazioni ministeriali in merito alle distanze di sicurezza e all'uso dei dispositivi di protezione individuale.

A tal proposito vedi l'intervista al Professor Fabio Barbone, Direttore Scientifico dell'IRCCS

Per accedere all'Istituto, sono in vigore le seguenti precauzioni:

Gli accessi sono possibili tramite gli ingressi principali presidiati da personale incaricato che verificherà:
• la reale necessità di accedere (portare con sé attestato di prenotazione/appuntamento)
• le condizioni di salute (sarà misurata la temperatura e saranno chieste notizie sullo stato di salute)
• l’idonea copertura del naso e della bocca (mascherina)
• l’idonea l’igiene delle mani (sarà disponibile gel alcolico).
• L’accesso non è consentito agli accompagnatori, eccezion fatta per minori, disabili, utenti fragili, non autosufficienti e persone con difficoltà linguistiche-culturali, nel qual caso è consentito l’accesso ad un solo accompagnatore.
 

La Direzione Sanitaria

========================================================

04/05/2020

Gentili Utenti,
superata la FASE 1, come da disposizioni ministeriali e regionali, dal giorno 4 maggio 2020 siamo entrati nella #FASE 2.

Chiediamo a tutti voi la massima collaborazione nel contribuire al contenimento dell'infezione causata dal #Coronavirus (Covid-19), per la tutela dei neonati, bambini e donne in stato di gravidanza che accedono al nostro Istituto.

A tal fine l'IRCCS Burlo Garofolo, in linea con quanto previsto dalle ordinanze nazionali e locali, a partire dal 4 maggio e sino a nuova data, ha deciso di seguire le disposizioni sottoelencate.

  • modifica della modalità di svolgimento degli incontri informativi sulla  partoanalgesia previsti presso l’aula magna dell’IRCCS Burlo Garofolo: gli incontri si svolgeranno su appuntamento e con la sola presenza delle dirette interessate (no accompagnatori)
  • sospensione di tutti gli incontri informativi sui percorsi di diagnosi prenatale presso l'aula magna dell’IRCCS Burlo Garofolo
  • sospensione delle attività formative per esterni
  • limitazione dell'accesso al #Pronto #Soccorso pediatrico in tutti i casi di sospetta infezione da #Covid19, per i quali è attivo il numero telefonico 112
  • invito a telefonare al numero verde 800500300 per avere tutte le informazioni/ indicazioni necessarie
  • invito a rispettare l'organizzazione di un punto pre-triage, situato al di fuori degli altri percorsi dell'utenza (vedi sotto), per l'individuazione precoce di eventuali casi sospetti, al fine di consentire l'attivazione di appropriati, dedicati e protetti percorsi a tutela degli assistiti e degli operatori
  • interruzione dell’accesso all’Istituto degli accompagnatori e dei visitatori degli utenti, ad eccezione dei pazienti non autosufficienti, minori o in altri casi a giudizio del medico che ha in cura il paziente. Non è mai consentito l’accesso dei visitatori/accompagnatori che hanno sintomi simil influenzali (almeno uno fra i seguenti: tosse, rialzo febbrile, difficoltà respiratoria). Sono possibili deroghe a questa indicazione solo per gli accompagnatori di soggetti minori o non autosufficienti, per i quali non sono possibili altre soluzioni di supporto al paziente. L’accompagnatore deve indossare sempre la mascherina chirurgica.
  • interruzione dell’accesso all’Istituto dei pazienti ambulatoriali che hanno sintomi simil influenzali (almeno uno fra i seguenti: tosse, rialzo febbrile, difficoltà respiratoria), a meno che la prestazioni non abbia caratteri di urgenza/indifferibilità. Il paziente deve comunque indossare una mascherina  chirurgica.
  • rispetto delle restrizioni in merito all'effettuazione dei prelievi, che rimane organizzata su prenotazione per permettere un accesso frazionato

Si raccomanda a chiunque, quale misura di comportamento ai fini del contenimento del contagio, che in tutti gli ambienti dell'Istituto deve essere utilizzata la mascherina a copertura di naso e bocca e l'osservanza della distanza interpersonale di sicurezza di almeno 1 metro (punto 12 dell'ordinanza contingibile e urgente n. 10/PC  dd. 13.4.2020 “Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 2019” del Presidente della Regione).

A far data dal 4 maggio, l’attività programmata, ambulatoriale e di ricovero, dell’Istituto, limitata dall’11 marzo u.s. alle condizioni di urgenza e a quelle non rinviabili a giudizio del clinico, potrà essere implementata secondo il seguente prospetto:

1. Attività ambulatoriale

Potranno essere erogate:

  • prestazioni con priorità U, B e D
  • prestazioni di controllo/follow up, che a giudizio del medico non possono essere rinviate, avviando/mantenendo un’attività di screening telefonico finalizzata alla valutazione della differibilità
  • prestazioni con priorità P, limitatamente alle agende con limitata offerta in priorità B o D
  • recupero delle prestazioni con priorità D, prenotate e sospese nel periodo marzo-aprile.

2. Attività di ricovero

Chirurgica
Oltre all’attività chirurgica urgente, salvavita e traumatologica, l'attività chirurgica programmata potrà essere implementata per eseguire interventi in priorità A e quelli in priorità B, divenuti ormai non differibili.

Medica
I ricoveri in degenza ordinaria di Pediatria devono, ancora, essere limitati alle condizioni di emergenza (ricovero da Pronto Soccorso) o di urgenza/non differibilità (su indicazione clinica).

Si raccomanda, inoltre, il rispetto delle disposizioni relative ai punti di accesso e accoglienza all'Istituto, che consentono la distinzione tra i percorsi dedicati all’utenza diretta in Pronto soccorso e quella diretta agli altri servizi, secondo il seguente schema:

A. PERCORSO DI ACCOGLIENZA AL PUNTO CUP PRESSO IL CENTRO PRELIEVI - PORTA “A”

Attivo da lunedì a venerdì:

  • dalle 7.00 alle 10.30
  • dopo le 10.30 chiusura porte, riapertura 7.30 del giorno successivo. Dopo le 10.30 per accedere agli ambulatori utilizzare il percorso B.

Sabato e domenica chiuso

B. PERCORSO ACCOGLIENZA IN ATRIO CENTRALE E CUP - PORTA “B”

Attivo dal lunedì a venerdì:

  • dalle 7.30 alle 16.00
  • dopo le 16.00 chiusura atrio centrale, riapertura 7.30 del giorno successivo.

Sabato e domenica chiuso
Negli orari in cui la Porta B è chiusa, l’accesso avviene dalla Porta C (Percorso punto pretriage).

C. PERCORSO ACCOGLIENZA PUNTO PRE-TRIAGE - PORTA “C”

Attivo 7 giorni su 7, h24
PRESSO IL PUNTO DI PRE-TRIAGE È ACCOLTA L’UTENZA DIRETTA A

  • PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO
  • ACCOGLIENZA URGENTE OSTETRICO GINECOLOGICA

Ulteriori note:

1. PUNTO BENVENUTO: La funzione di accoglienza dell’utenza esterna viene garantita presso la postazione CUP dedicata a tale attività
2. L’accesso dalla “Camera Calda” è consentito solo alle autoambulanze


La Direzione Sanitaria

==========================================================

Disposizioni nazionali e/o regionali

Link al sito del Governo

Riassunto dei provvedimenti del Governo aggiornato al 23 marzo 2020

==========================================================

Contenuti multimediali

Intervista su TGR RAI FVG al Prof. Fabio Barbone, Direttore scientifico dell'IRCCS Burlo Garofolo, sulle modalità di #trasmissione del #Coronavirus (#Covid-19)

==========================================================

FASE 1 - Disposizioni della Direzione sanitaria

dal 10 marzo 2020 al 4 maggio 2020

Gentili Utenti,

chiediamo la vostra massima collaborazione nel contribuire al contenimento dell'infezione causata dal #Coronavirus (Covid-19), per la tutela dei neonati, bambini e donne in stato di gravidanza che accedono al nostro Istituto.

A tal fine l'IRCCS Burlo Garofolo, in linea con le misure eccezionali suggerite dall'OMS, dal Governo italiano e dalla Giunta della Regione FVG, a partire dal 23 febbraio e sino a data da identificare, ha dato delle disposizioni:

  • sospensione di tutti gli incontri informativi sulla  partoanalgesia previsti presso l’aula magna dell’IRCCS Burlo Garofolo

  • sospensione di tutti gli incontri informativi sui percorsi di diagnosi prenatale presso l' aula magna dell’IRCCS Burlo Garofolo

  • sospensione delle attività formative

  • limitazione dell'accesso al #Pronto #Soccorso pediatrico in tutti i casi di sospetta infezione da #Covid19, per i quali è attivo il numero telefonico 112

  • invito a telefonare al numero verde 800500300 per avere tutte le informazioni/ indicazioni necessarie

  • invito a rispettare l'organizzazione di un punto pre-triage, situato al di fuori dell'ingresso principale, per l'individuazione precoce di eventuali casi sospetti, al fine di consentire l'attivazione di appropriati, dedicati e protetti percorsi a tutela degli assistiti e degli operatori

  • interruzione dell’accesso all’istituto degli accompagnatori e dei visitatori degli utenti, ad eccezione dei pazienti non autosufficienti, minori o in altri casi a giudizio del medico che ha in cura il paziente. Non è mai consentito l’accesso dei visitatori/accompagnatori che hanno sintomi simil influenzali (almeno uno fra i seguenti: tosse, rialzo febbrile, difficoltà respiratoria). Sono possibili deroghe a questa indicazione solo per gli accompagnatori di soggetti minori o non autosufficienti, per i quali non sono possibili altre soluzioni di supporto al paziente. L’accompagnatore in questo caso deve indossare la mascherina chirurgica.

  • interruzione dell’accesso all’istituto dei pazienti ambulatoriali che hanno sintomi simil influenzali (almeno uno fra i seguenti: tosse, rialzo febbrile, difficoltà respiratoria), a meno che la prestazioni non abbia caratteri di urgenza/indifferibilità. In tal caso il paziente deve indossare una mascherina  chirurgica.

  • limitazione dell’attività programmata, sia istituzionale che in libera professione.Nello specifico, devono essere sospese, fino a nuova indicazione, a partire da oggi, 10 marzo, indipendentemente dalla zona di provenienza del paziente:

  1. attività chirurgiche in elezione, esclusi gli interventi oncologici e tutti quelli in classe A o altri interventi non rinviabili a giudizio scritto e motivato del medico responsabile del caso (situazioni che potenzialmente possono aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti o comunque tali da recare grave pregiudizio alla prognosi). Rimane inalterata l’attività chirurgica urgente, salvavita e traumatologica.
  2. attività ambulatoriali in priorità D e P, ad eccezione di quelle individuate come indispensabili dallo specialista di riferimento.
  3. visite di follow up o di controllo programmato, che potranno essere rinviate ad altra data, previa valutazione del medico di riferimento.
  • rispetto delle restrizioni in merito all'effettuazione dei prelievi, che sarà organizzata su prenotazione per permettere un accesso frazionato

  • rispetto delle disposizioni relative ai punti di accesso e accoglienza all'Istituto, che consentono la distinzione tra i percorsi dedicati all’utenza diretta in Pronto soccorso e quella diretta agli altri servizi, di cui si fornisce lo schema in calce.

A. PERCORSO DI ACCOGLIENZA AL PUNTO CUP PRESSO IL CENTRO PRELIEVI,
IDENTIFICATO DALLA CARTELLONISTICA COME PORTA “A”

Attivo da lunedì a venerdì:
- dalle 7.00 alle 10.30
- dopo le 10.30 chiusura porte, riapertura 7.30 del giorno successivo. Dopo le 10.30 per accedere agli ambulatori utilizzare il percorso B.
Sabato e domenica chiuso

B. PERCORSO ACCOGLIENZA IN ATRIO CENTRALE E CUP, IDENTIFICATO DALLA CARTELLONISTICA COME PORTA “B”

Attivo dal lunedì a venerdì:
- dalle 7.30 alle 16.00
- dopo le 16.00 chiusura atrio centrale, riapertura 7.30 del giorno successivo.
Sabato e domenica chiuso
Negli orari in cui la Porta B è chiusa, l’accesso avviene dalla Porta C (Percorso punto pretriage).

C. PERCORSO ACCOGLIENZA PUNTO PRE-TRIAGE, IDENTIFICATO DALLA CARTELLONISTICA COME PORTA “C”

Attivo 7 giorni su 7, H24
PRESSO IL PUNTO DI PRE-TRIAGE È ACCOLTA L’UTENZA DIRETTA A
• PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO
• ACCOGLIENZA URGENTE OSTETRICO GINECOLOGICA

NOTE:
1. PUNTO BENVENUTO: La funzione di accoglienza dell’utenza esterna viene garantita presso la postazione CUP dedicata a tale attività
2. L’accesso dalla “Camera calda” è consentito solo alle autoambulanze

         La Direzione Sanitaria

================================================================

Per approfondire: Ministero della Salute Istituto Superiore della SanitàNotizie dalla Giunta Regione FVG

In allegato l'informativa sui " Dieci comportamenti da seguire" del Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità Informativa sui dieci comportamenti da seguire

 

Nella regione Friuli Venezia Giulia, oltre al numero telefonico 112 riservato alle emergenze (da contattare in caso di sintomi riconducibili al Coronavirus, quali febbre uguale o superiore ai 37,5°C, mal di gola e tosse) è possibile contattare anche il numero verde 800500300 attivo 24/24 tutti i giorni della settimana per chiarimenti e delucidazioni sulle indicazioni comportamentali previste dall'ordinanza ministeriale.

I dieci comportamenti da seguire

 

================================================================

Disposizioni nazionali e/o regionali

Link al sito del Governo

Riassunto dei provvedimenti del Governo aggiornato al 23 marzo 2020

Approfondimenti tematici:

GRAVIDANZA E NUOVO CORONAVIRUS

Per qualsiasi problemativa insorta in gravidanza vi invitiamo a rivolgervi al vostro medico curante.

Ad integrazione, si pubblicano le indicazioni dell'Istituto Superiore della Sanità.

Indicazioni dell'ISS (aggiornamento 09/03/2020)

Sul sito web della Protezione civile FVG sono state pubblicate le informazioni e le indicazioni per le donne in gravidanza rispetto la prevenzione dell'infezione  da coronavirus e  i rischi per la mamma e i neonati.

In allegato il pdf dell'articolo pubblicato  Informazioni e indicazioni per la donna in gravidanza   

e il link alla pagina web della Protezione Civile: link

================================================================

BAMBINI E CORONAVIRUS DOMANDE FREQUENTE

Per qualsiasi problematica insorta nel vostro bambino vi invitiamo a rivolgervi al pediatra di riferimento.

Ad integrazione, si pubblica un articolo suggerito dai nostri professionisti.

================================================================

INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PULIZIA E LA DISINFEZIONE DEGLI SPAZI PUBBLICI E RACCOMANDAZIONI AI CITTADINI PER LE MISURE IGIENICHE PER IL CONTENIMENTO DELL'INFEZIONE DURANTE L'EPIDEMIA COVID-19

In relazione alla necessità di contenere la diffusione del virus SARS-CoV-2 attraverso le misure più efficaci, la Regione FVG ha posto delle indicazioni per la pulizia straordinaria degli ambienti esterni, domestici, e spazi condominiali di uso comune.

In allegato il pdf: Indicazioni per sindaci e cittadinanza COVID_19

 

Data documento: 
Martedì, 19 Maggio, 2020
Referente pagina web: 

Amministrazione Trasparente